jump to navigation

volontari in missione 2012 – Thailandia – notizie dalla famiglia Carlini 2 agosto, 2012

Posted by pierinoilmissionario in Esperienze dalle Missioni.
trackback

Ciao a tutti e a ciascuno in particolare,

vi scriviamo dalla Thailandia per raccontarvi un po le nostre emozioni per questo nostro ritorno.
Prima di tutto non c e stato inizio ne fine ma continuita dell esperienza, cosi ci e sambrato di essere tornati a casa ed e stato facile ributtarci nelle attivita di tutti i giorni dall fisioterapia ai giochi . Il nostro arrivo e stat una festa l emozione si leggeva sul volto di tutti, sui nostri per la realizzaione di un desiderio, essere qui e sui loro per la felicita essere ritornati e mantenuto la promessa. Avevamo un po paura di non riuscire ad intendersi ma il linguaggio del cuore e universale e finora ci siamo sempre capiti. Siamo venuti qui per camminare con loro per un mese e sottonieamo il con che sta anche in condivere la vita di tutti tutti giorni.
Tante sono state le soprese, da Alisa che cammina e va a scuola, ad Oeth cammina bene se sostenuto , mentre Bath essendo cieco ha riconosciuti dalla voce e ha cominciato a ripeterci le poche frasi che sa in italiano. Anche Tam comincia a camminare con il girello e in questi giorni e appicicato come una cozza al suo amico Ale . Ognuno ha fatto dei progressi segno di un lavoro costante di pazienza e di dedidizione che hanno compiuto queste mamme. Ma dietro a questo lavoro ce ne e un altro quello ancora piu paziente e lungo del missionario che cerca di ridare dignita alla persona partendo dai piccoli gesti e dalle piccole cose di ogni giorno. Quello che stiamo imparando ad apprezzare e questa lenteza e calma nel raggiungere i risultati anche se sono piccoli, da noi riflrttendoci voglimo tutto e subito invece spesso per ottenere qualcosa bisogna lavorare con pazienza tutti i giorni. E un po come il camminare , si inizia a piccoli passi piano piano e vorremmo auguravi che questo periodo di vacanza sia il riscoprire questa lentezza e costanza che ci permettte di arrivare dove vogliamo , cogliendo anche i piccoli particolari di ogni giorno. Cosi noi qui abbiamo questa possibilita di fare piccole cose edi apprezzarne la grandiosita all gioia che riceviamo in cambio ogni giorno. Quello che possiamo dirvi e che noi qui siamo felici, felici di vivere ogni giorno con loro e felici di questo progressi segni di un andare avanti , camminando appunto. In questi giorni con e ci piace sottolineare il con loro abbiamo organizzato balli di gruppo,( Silvia sta insegnando la macarena) , abbiamo fatto insieme il gelato, giocato a bowling , fatto un giro in bici con chi poteva e per gli altri con la carrozina , mi sono fatta tagliare i capelli anch io con loro , preparate il gelato, Carlo sta disegnano e dipingendo i muri , Ale prova a suonare con loro la chitarra… Non sono grandi cose, ma siamo fortunati di poterlo fare con loro e vi assicuriamo che ci riempiono di grazie anche se non tutto lo facciamo benissimo, sono comunque segni dello stare con .
Per il momento vi salutiamo e vi chiediamo di esserci accanto il pensiero e vi promettiamo che vi riscriveremo.

Teodora, Carlo, Silvia, Alessandro, Elisa

P.s scusate la mancanza di aprostrofi e accenti ma la tastiera e Thai.

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: