jump to navigation

video intervista a fra Gianluigi Marcassoli, missionario in Costa d’Avorio 4 agosto, 2012

Posted by pierinoilmissionario in Esperienze dalle Missioni.
trackback

Dalle parole di fra Gianluigi Marcassoli, che assieme ai confratelli è stato un testimone oculare delle guerre che hanno minato la Costa d’Avorio, riviviamo i principali accadimenti che si sono susseguiti dalle elezioni presidenziali dell’ottobre 2010 ad oggi.
Alla fine del 2010 per fuggire dalle paure della guerra, la maggior parte della popolazione delle regioni di Zouan-Hounien e di Toulepleu è fuggita in Liberia oppure si è rifugiata nella foresta.
Nemmeno le grandi ONG internazionali hanno potuto far fronte a questa grave emergenza umanitaria perché il territorio era dichiarato “zona rossa” dal PAM (Programma Alimentare Mondiale) e la presenza in quell’area era considerata troppo pericolosa.
Allora noi Frati Cappuccini ci siamo resi disponibili a distribuire il cibo in quelle due grandi province e grazie all’incoraggiamento derivato dalla nostra continua presenza, i capi famiglia hanno iniziato progressivamente a far ritorno nei propri villaggi, seguiti successivamente dalle mogli e dai figli.
Contro ogni aspettativa, i villaggi si ripopolavano rapidamente e, ciò che più importa, venivano scongiurate altre realtà di malattia, miserie e guerriglia.

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: