jump to navigation

I FRANCESCANI AD ORENO 7 agosto, 2012

Posted by pierinoilmissionario in Eventi.
trackback

Notizie storiche sulla fondazione
Un’antica tradizione vorrebbe avvenuto ad Oreno l’episodio, riportato dalle fonti francescane, che vede Francesco in ginocchio che bacia le mani di un sacerdote accusato dai catari di immoralità, mani che dopo tutto «consacrano la SS. Eucaristia».

La stessa tradizione vorrebbe il convento di Oreno fondato da Francesco stesso, attorno al 1215, durante il suo viaggio verso la Francia, almeno secondo il Wadding, e un testamento che nel 1251, cita un lascito per il convento di Oreno.
Il convento fu costruito per volontà del preposto di Vimercate, Teobaldo dei Valvassori di Oreno e del Cavaliere del Brunonel luogo che andava sotto il nome del Dosso di Brera, un colle posto tra i monasteri delle Agostiniane e degli Umiliati.

Ma difficilmente si può stabilire dove realmente fosse situato il primo assediamento dei frati. Anche se lo storico Penati (1875) lo situa nelle case che attualmente sono sul piccolo piazzale, di certo il convento attuale fu ricostruito nel 1400, anche per il rivivere della vita francescana voluta dal Beato Amedeo Menez de Sylva, che aveva scelto oreno come matrice della sua rforma, anche se poi si stabiliranno poco distante, lasciando questa costrzione nelle mani dei frati conventuali.

Architettura

Architettonicamente il convento é disposto su un quadrato perfetto su due piani, con colonnati superiore e inferiori, di cui si hanno notizie certe solo tardivamente (1770).
Nella chiesa vi era un altare dedicato alla Immacolata concezione, con testimonianze antecedenti al 1586. Tradizione tipicamente francescana, con testimonianze anche successive, soprattutto per commissioni artistiche per dipingere un immagine della BV Immacolata (1732).

I Francescani in Oreno

Il convento fu occupato, eccettuata una parentesi del periodo della nascita degli amadeisti (B. Amedeo Menez de Sylva), sempre dai frati minori conventuali, fino alla sopressione di Maria Teresa d’Austria nel 1769.
Ritorneranno solo diverse decine di anni dopo (1948), con i cappuccini, che dopo una predicazione delle missioni al popolo, ricevettero in dono dal Conte Giancarlo Borromeo il convento, con la condizione di stanziarvi una comunità di frati per il bene della popolazione. Le volontà del Donatore, furono accolte dalla Provincia dei frati minori Cappuccini di Lombardia, e confermate sia dall’allora Cardinale di Milano Schuster, sia dal Generale dei cappuccini p. Benigno Re Cecconi. Le condizioni del Cardinale furono che i frati invitassero due volte l’anno il Parroco pro tempore di Oreno a celebrare, e cioé il 4 Ottobre, festa di S. Francesco, e il 2 agosto, festa del Perdono d’Assisi.

PRESENZA ED ATTIVITÀ DEI FRATI

I Frati Cappuccini hanno fatto di questo luogo il centro regionale dell’animazione dell’Ordine Francescano secolare (OFS) e GiFra (Gioventù Francescana) dal 1965, ed é un convento adibito all’accoglienza di quanti desiderano qualche giorno di riposo spirituale, con ambienti che aiutano la meditazione e il raccoglimento.
Altre vedute vedute 1 vedute 3

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: